Psicologia della personalità o teorie della personalità

Sai come essere più creativi?

La creatività è uno degli aspetti più importanti in certe attività e professioni soprattutto nelle arti.
Ma oggi è considerato come un plus in quasi ogni lavoro, perché permette di offrire un certo grado di innovazione su ciò che è fatto.
Così alcuni dipartimenti cercano tra il proprio personale proprio a persone più creative, si dedicano già alla progettazione, al marketing o alla gestione dell’immagine dell’azienda.
Anche se c’è un’idea generale circa la componente genetica della creatività, considerando che alcuni possono avere più creatività di altri “dalla culla”, la verità è che le scuole d’arte formano le persone interessate a sviluppare questa parte.
Pittori, scultori, scrittori e un professionista senza fine che basano il loro lavoro proprio sulla creatività, ma sai come essere più creativi?

Questo è precisamente ciò che è stato cercato di rispondere con una ricerca condotta dall’Università di Semnan insieme con l’Università di Ferdowsi (Iran) i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica International Journal of Psychology.
Venti donne, tutti studenti universitari, hanno partecipato allo studio.
Metà di loro sono stati indotti uno stato emotivo positivo e il resto negativo, per il quale è stato utilizzato la visualizzazione di alcune immagini durante l’ascolto di un tipo di musica o altro.
Per controllare l’umore è stato valutato prima e dopo l’intervento dalla scala di influenza positiva e negativa (PANAs).
La creatività è stata anche valutata prima e dopo l’intervento del test di Torrance per il pensiero creativo (TTCT-B).

I risultati dimostrano che l’umore degli studenti è cambiato in base all’intervento eseguito, e che la creatività dello stesso era diversa.
Così quegli studenti che sono stati indotti un umore positivo erano più flessibili, fluidi e originali quando si tratta di essere creativi.
Invece, quegli studenti che hanno ricevuto un’induzione in Stati d’animo negativi non hanno visto il loro livello di creatività influenzato.

Tra i limiti dello studio è stato che solo le donne sono state valutate, quindi non è noto se i maschi manterranno o meno i risultati precedenti, ugualmente la valutazione della creatività è stata eseguita solo da test e non con qualsiasi Espressione artistica proper.
Nonostante le limitazioni di cui sopra, l’importanza dei risultati nel segnalare che coloro che hanno una “buona giornata” sono potenzialmente più creativi, come indicato dalla precedente ricerca in cui trovano relazioni Significativo tra umore e maggiore motivazione, attenzione e capacità di generare nuove idee.
È quindi che se si vuole essere creativi si deve prendersi cura dell’umore, migliorando il più possibile in modo che questo è positivo, sia vedendo o ascoltando stimoli piacevoli che aiutano a indurre tale stato.